RSD

Residenza Sanitaria Disabili

Le Residenze Sanitarie per Disabili (RSD) sono strutture residenziali che, come tali, prevedono la permanenza diurna e notturna dell’ospite, e sono destinate ad accogliere persone con disabilità – fisica, psichica, sensoriale dipendente di qualsiasi causa- di una età compresa tra i 18 e i 65 anni, in condizioni di parziale o totale non autosufficienza, non assistibili al domicilio.

Obiettivo delle RSD è quello di garantire interventi di natura alberghiera, assistenziale e socio-sanitaria destinati a migliorare e/o mantenere i livelli di autonomia, a promuovere il benessere e a sviluppare interessi e abilità.

Gli ospiti possono essere accolti sia a tempo indeterminato che temporaneamente.

Nelle RSD accreditate e a contratto con ATS per gli ospiti è prevista una partecipazione ai costi sociali e alberghieri, definita retta, il cui valore viene stabilito dalle RSD; in questi casi Regione Lombardia si fa carico della quota sanitaria attraverso il Fondo Sanitario Regionale.

Nelle RSD che non hanno un contratto con la ATS, i costi sono totalmente a carico della persona.

Qualora la persona interessata non fosse in grado di sostenere i costi del ricovero, può rivolgersi al Comune di residenza per avere tutte le indicazioni del caso in base alla normativa vigente. Non esistono altre forme di integrazione al pagamento della retta.

Le RSD di Meridiana

La Cooperativa la Meridiana gestisce una RSD sul territorio di Monza, inaugurata nel gennaio 2014, la RSD San Pietro. Sorge su un’area di 6300 mq e accoglie 60 ospiti con patologie neurologiche complesse, in particolare Stati Vegetativi e SLA.

Puoi scoprire di più su questa struttura cliccando sull’immagine qui sotto, oppure puoi richiedere una chiamata gratuita e senza impegno compilando il form in fondo alla pagina, per capire se e come possiamo aiutarti a trovare soluzioni alle tue esigenze.

Risorse Collegate

L’Assistenza Domiciliare Integrata (ADI) è un servizio sociosanitario di cure domiciliari che ha lo scopo di garantire alle persone in condizione di fragilità o non autosufficienza un insieme di prestazioni sociosanitarie (mediche, infermieristiche, riabilitative e assistenziali) attuate nel setting del domicilio.

Chi può presentare la domanda all’RSA e con quale modulistica per essere inseriti in lista d’attesa.

Interessato?

Lasciaci i tuoi dati e seleziona le tue preferenze, ti ricontatteremo il prima possibile per discutere senza impegno della soluzione più adatta alle tue esigenze